COMUNICATO: Demiurghi redivivi? Forse!


Già dal titolo mettiamo le mani avanti, ma visto l’andazzo dell’ultimo anno e mezzo, quasi due, non ce la sentiamo molto di promettere ritorni in grande stile per poi disertare alla grande il blog come è successo.

Non è che siamo stati proprio proprio con le mani in mano, tuttavia tra le millanta cose da fare, aggiornare il blog è sempre finita in ultima posizione a priorità e quindi adesso stiamo cercando, Io ed Elios, di rimetterci un po’ in riga, anche per non abbandonare la parte creativa per altre attività collaterali, divertenti e remunerative, ma comunque collaterali.


Cos’è successo che ci ha tenuti lontano dal blog? A parte la vita che si mette sempre di traverso, è successo che abbiamo pubblicato il secondo volume – e lo sapete – di Legio M Ultima, chiudendo un ciclo che ha preteso la sua bella libbra di carne da noi, ma in ogni caso ce l’abbiamo fatta. È successo anche che abbiamo dato fondo durante l’estate a tutte le nostre risorse per avviare al meglio anche quella parte di progetto self che non abbiamo mai comunque eliminato né abbandonato; quindi carta di credito alla mano abbiamo ingaggiato Fabio Porfidia da una parte, Stefano Mancini dall’altra e in ultima tutta, ma proprio tutta, la santa pazienza di qualunque divinità disponibile per realizzare il primo self cartaceo dei demiurghi, self propriamente detto: Sangue sull’impero.

Per le specifiche vi rimando alla sua scheda specifica nella sezione delle nostre pubblicazioni, così non vi tedieremo qui, in ogni caso è costato più o meno un rene e mezzo fegato, ma è venuto fuori veramente bene.

Nel frattempo, abbiamo esplorato nuove vie social, attestandoci bene su Instagram, dove il seguito seppur minore (ma di un botto) rispetto a facebook è più vivo e attivo che non sulla pagina, almeno fino a che Zucky non penserà bene di sballare del tutto anche quell’app con i suoi algoritmi validi solo a pagamento (e già è strapieno di post sponsorizzati).

Tra le altre cose abbiamo stretto una collaborazione con il sito capitolivm, sul quale una volta al mese (più o meno) usciamo con un racconto esclusivo e, sempre in ambito web stiamo lavorando a un nuovo progetto che potrebbe sfociare con un crowdfunding per la sua realizzazione. Curiosi? Speriamo di potervi aggiornare quanto prima in materia, ma poi fatevi avanti, eh!

A parte la pausa estiva, il 2018 è stato costellato anche dall’attività fieristica che ci ha visti impegnati nelle due mezze stagioni con ben 12 uscite, di cui solo 7 erano programmate, le ultime dell’autunno sono state improvvisate all’ultimo momento, con alterne fortune.

E poi abbiamo letto. Tanto, come non ci fosse un domani.

Insomma, di cose ne abbiamo fatte tante e sui social come Instagram e Facebook trovate tutti gli aggiornamenti, qui – ecco la nota dolente – un po’ meno.

Progetti per il prossimo futuro ne abbiamo? Eccerto che ne abbiamo, e vi aggiorneremo senza indugi, per lo meno ci proveremo!

Nessun commento

Powered by Blogger.